Pensieri

Un anno vola…

14 luglio 2016

Ricordarsi di avere un blog solo perchè arriva la mail del provider che ti chiede di rinnovare il dominio… ahhhh… bei tempi quando si aveva del tempo libero ^_^

Questi ultimi mesi sono passati veloci… sono successe un mucchio di cose, fortunatamente tutte belle, che hanno tolto un po’ di quel tempo che buttavo via scrivendo qualcosa su questa pagina e quindi da ottobre ad oggi siamo stati decisamente poco attivi…

Uno degli ultimi post parlava di un giro a Malta… proprio quel viaggio, col senno di poi, facendo i conti a ritroso, sembra abbia “influenzato” l’ultimo degli eventi di questo post…

Un’estate (ormai la scorsa visto che siamo ben dentro a quella attuale) passata a banchettare visto i 3 matrimoni della nostra compagnia e altri 2 matrimoni di amici: in pratica ogni domenica era un feston e ora, come risultato, la mia compagnia è fatta quasi esclusivamente da coniugati >_<

Un luglio con un viaggione dalle parti di New York…(in realtà è stato Boston, Philadelphia, Lancaster, Washington, Lancaster e solo per ultimo New York).

Un viaggione che… per quanto ogni spostamento contribuisca con un bilancio positivo alle esperienze delle persone, è comunque stato un salto in un mondo che non mi appartiene, lontano, anzi agli antipodi di quello che mi piace e che sceglierei come luogo ideale. Un posto difficile da desiderare per chi come qua in Europa ha solo tanto da perdere… ma questa è solo un’opinione personale e so sembrare assurda alla maggioranza dei miei conoscenti.

Tornato da quel viaggio abbiamo iniziato l’iter per rinnovare l’arredamento del negozio. Tra una lunghissima progettazione e una snervante rifinitura dei dettagli sono passati diversi mesi, e sono stati… ehm.. totalizzanti, in cui c’era poco spazio per fare altro: Ottime le ditte che ci hanno affiancato nei lavori, ma seguire in prima persona un cantiere è una cosa difficilissima… o meglio difficile è interfacciarsi con artigiani che farebbero un po’ di testa loro e che occasionalmente tendono a lasciare i lavori a metà… mannaggia vostra 😀

Solo soddisfazioni invece nel collaborare con, ad esempio, la tipografia La’mas che ci ha curato il nuovo logo e parte dell’immagine aziendale, nel trovare con Enrica delle idee interessanti per delle vetrine e nel realizzarle di notte con degli amici che ti capitano in negozio dopo l’orario di chiusura (grazie Eve)

Lavori duri da “digerire” anche per i genitori, che sono stati ad osservare la loro seconda casa sventrata prima e ricostruita poi. Poco male il colpo sembra essere stato accusato bene e il nuovo inizio sembra aver “ringiovanito” pure loro.

Lavori duri da seguire anche perchè proprio nei giorni di consegna del cantiere si era pronti a partire destinazione ospedale di Chioggia per l’arrivo di Gianandrea, che si è fatto sentire il 7 febbraio, per poi arrivare il 9 febbraio dopo due giorni di attesa, dopo una attesa che era cominciata… a Malta! Yeah… tutto torna!!!

Penso di non aver ancora realizzato cosa sia successo.. Di sicuro c’è che di mattina mi sveglio che c’è un cucciolo nella culletta vicino al letto che tiene le gambe per aria e mi guarda con due occhioni spalancati e sorride… Caaaaaaro Giambombo!!! Ora che ha 5 mesi e comincia a ridere, a parlottare, a dire la sua…

Le mie toste giornate filavano così tra una vomitata addosso e un cambio pannolino e l’inverno manco l’ho visto… proprio questo inverno che ha visto neve fino a metà aprile… ho avuto solo ora tempo di guardarmi indietro ed è passato quasi un’anno… ma direi che sono soddisfatto!

A presto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply